Incontro Ravvicinato del Secondo Tipo nello Stato dell'Indiana?

mercoledì 6 giugno 2012



Secondo quanto riportato dall'organizzazione ufologica statunitense MUFON (Mutual UFO Network) si sarebbe verificato un IR2 nello Stato dell'Indiana il giorno 4 giugno 2012.

Secondo quanto divulgato, un testimone (le cui generalità non sono state rese note per la privacy) stava guidando la sua auto verso una stazione di servizio locale quando, verso la direzione sud del cielo, vede una luce che brilla in modo inusuale. L'avvistamento durò pochi minuti.

L'oggetto si abbassò poi verso una zona alberata, nascondendosi alla vista tra gli arbusti. Successivamente, il testimone - guardando verso il cielo direzione nord - nota che la strana luce attraversa la volta celeste molto velocemente e scompare. Inoltre, il testimone notò che l'oggetto aveva una coda molto lunga che si originava dalla parte posteriore.

Ma non finisce qui. Il testimone racconta che incominciò a sentirsi un po' strano. Abitando in una casa di campagna, che si trova nei pressi del luogo d'avvistamento, scese dall'auto e notò, pochi secondi dopo la visione celeste, delle mucche che erano come impazzite, che facevano rumore e che si gettarono sul cancello di proprietà.

Il testimone racconta, inoltre, che in molti anni di vissuto in quel posto non ha mai visto mucche di giorno, figurarsi vederle di notte e in preda al panico alle ore 11:45 circa (ora locale).

Dopo circa tre minuti l'avvistamento dello strano oggetto volante, il testimone sentì delle sirene e vide diversi veicoli d'emergenza dirigersi verso la direzione di viaggio del presunto UFO.

Nota a margine di Antonio De Comite: fin qui l'avvistamento reso noto dal MUFON (caso n° 38893). Cosa era in realtà? Tecnicamente resta un UFO, ma dalle caratteristiche riportate, come ad esempio la presenza di una lunga coda nella parte posteriore dell'oggetto, si tratterebbe con ogni probabilità di un grosso bolide. Aspetto, comunque, interessante è il fatto che abbia avuto un effetto inquietante sugli animali. Questo, in Ufologia, viene definito un Incontro Ravvicinato del Secondo Tipo, ma sappiamo bene che anche avvistamenti bolidari possono portare ad effetti similiari. Nel caso in questione, possiamo ipotizzare la presenza del corpo celeste ad una, verosimilmente, quota relativamente bassa rispetto al terreno. Presenza “ravvicinata” , questa, che può aver indotto nervosismo tra gli animali coinvolti.

Per quanto riguarda la presenza, poi, di veicoli d'emergenza che si recavano in direzione del presunto UFO, può essere spiegabile solo - al momento - come una innocua coincidenza.

Che dire, peccato che al MUFON non siano arrivate foto o filmati di ciò e che non siano state rese note le coordinate precise dell'avvistamento. Peccato per davvero, in quanto il caso (almeno sulla carta) sembra interessante, quanto meno a livello di misteriosi fenomeni celesti naturali ed effetti secondari su esseri biologici.


Fonte (clicca qui)

Fonte (clicca qui)

0 commenti:

Posta un commento