Scienziato russo: "gli alieni aggirano la Terra per evitare gli idioti esseri umani"

venerdì 4 maggio 2012



L'astronomo Sergei Smirnov, del prestigioso Pulkovo Observatory (Accademia Russa delle Scienze), ha affermato che gli extraterrestri non entrano in contatto con la Terra, perchè vedono gli esseri umani come “troppo pericolosi”.

I diffidenti alieni, ha proseguito, vedono gli umani come trattano il loro pianeta natale, proprio “come lupi che distruggono sistematicamente”.

Gli alieni ci vedono come degli idioti sottosviluppati”, crede questo scienziato. “Forse, ci hanno isolato come una sorta di schermo dal resto della Galassia. Forse, hanno inviato degli avvertimenti per centinaia di milioni di stelle, sostenendo che la civiltà che si trova in prossimità di una stella nana, che chiamiamo Sole, è molto pericolosa”.

Secondo Smirnov, “le specie aliene temono che la loro conoscenza potrebbe essere utilizzata erroneamente dagli esseri umani ed è per questo che scelgono di stare lontani dalla Terra”.


Traduzione a cura di Antonio De Comite

Fonte (clicca qui)

2 commenti:

marco pugacioff ha detto...

Mica male il tovarish! Eh!Gli ex - sovitici hanno sempre una marcia in più. Infatti perchè si devono sprecare? un'altro pò e ci estintinguiamo da soli!
Marco Pugacioff

Una mega estinzione di massa ;)

Posta un commento