I poli solari diventeranno quadrupolari a maggio?

lunedì 23 aprile 2012

Quello che vi presentiamo non è un "post" ufologico, ma un qualcosa che è "alieno" al contesto dell'argomentazione ufologica. Riguarda la stella che da circa 5 miliardi di anni fa da collante a tutti i corpi celesti presenti nel sistema stellare che ci ospita. Stiamo parlando del Sole. Lo pubblichiamo perchè,  a quanto pare, (il condizionale è davvero d'obbligo) l'astro starebbe per modificare i suoi poli magnetici, in un modo davvero inconsueto.

La polarità del campo magnetico ai poli solari si invertirà e diventerà quadrupolare a maggio 2012, cioè dei campi positivi appariranno nei poli nord e sud e dei poli negativi emergeranno sull'equatore, questo secondo uno studio del  National Astronomical Observatory in Giappone e di altri istituti di ricerca.

Quando un fenomeno simile si verificò circa 300 anni fa, la temperatura media della Terra diminuì leggermente.

Un gruppo di ricerca guidato da Saku Tsuneta, professore presso l'Osservatorio, ha analizzato i dati dei campi magnetici registrati dal satellite d'osservazione Hinode ed ha confermato che la polarità del campo magnetico al Polo Nord ha cominciato a invertirsi nel luglio dello scorso anno.

Inoltre, i ricercatori hanno anche scoperto che il campo magnetico del Polo Sud, che avrebbe dovuto invertirsi assieme al Polo Nord, ha mantenuto una polarità positiva, assicurandosi la formazione di un campo magnetico quadrupolare.

La causa che c'è dietro i cambiamenti nei campi polari non è stata compresa. Tuttavia, è noto che gli spostamenti coincidono con l'aumento e la diminuzione del numero di macchie su un ciclo di circa 11 anni.

L'attuale ciclo delle macchie solari si è allungato per quasi 13 anni. Una situazione simile si verificò nel 17° e 18° secolo, quando la temperatura media dell'emisfero nord diminuì di 0,6° C. Il team di ricerca ritiene che il modello quadrupolare emerse, anche, in quel momento.


Traduzione a cura di Antonio De Comite

Fonte

0 commenti:

Posta un commento